Geologi e Geologi Junior

L’oggetto della professione del geologo consiste in:

  • L’esecuzione di rilevamenti e studi geologici anche attinenti al catasto minerario, fitogeologia, cartografia geologica;
  • Le rilevazioni e le consulenze geologiche che riguardano il suolo ed il sottosuolo ai fini delle opere concernenti dighe, strade, gallerie, acquedotto, ponti, canali, aeroporti, cimiteri, porti, ferrovie, edifici;
  • Le indagini geologiche relative alla geomorfologia applicata come sistemazione dei versanti vallivi, frane, valanghe, sistemazioni costiere, erosioni del suolo;
  • Indagini geologiche relative alle acque superficiali e sotterranee;
  • Indagini geologiche relative alla prospezione ed alla ricerca dei giacimenti minerari, compresi i giacimenti di idrocarburi e di acque minerali e ciò anche in sottofondo marino;
  • Indagini geologiche relative ai materiali naturali da costruzione ed alla loro estrazione;
  • Indagini geologiche anche in campo agrario;
  • Indagini geologiche connesse all’arte militare ed affini;
  • Ricerche di carattere paleontologico, petrografico, mineralogico, relative ai commi precedenti.
  • Relazioni geologiche e geotecniche.

Formano oggetto dell’attività professionale del geologo junior, restando immutate le riserve e attribuzioni già stabilite dalla vigente normativa, le attività di acquisizioni e rappresentazione dei dati di campagna e di laboratorio, con metodi diretti e indiretti, quali:

  • il rilevamento e la redazione di cartografie geologiche e tematiche di base anche rappresentate a mezzo Geographic informatic system (Gis);
  • il rilevamento degli elementi che concorrono alla individuazione della pericolosità geologica e ambientale ai fini della mitigazione dei rischi, compreso l’eventuale relativo coordinamento di strutture tecnico gestionali;
  • le indagini geognostiche e l’esplorazione del sottosuolo anche con metodi geofisici finalizzate alla redazione della relazione tecnico – geologica;
  • il reperimento e la valutazione delle georisorse comprese quelle idriche;
  • la valutazione e  prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali limitatamente agli aspetti geologici;
  • i rilevamenti geologico tecnici finalizzati alla predisposizione degli strumenti di pianificazione urbanistica e territoriale;
  • gli studi di impatto ambientale per la Valutazione d’impatto ambientale (Via) limitatamente agli aspetti geologici;
  • i rilievi geodetici, topografici, oceanografici ed atmosferici, ivi compresi i rilievi ed i parametrimeteoclimatici caratterizzanti la dinamica dei litorali;
  • le analisi dei materiali geologici;
  • le esecuzioni di indagini geopedologiche e la relativa rappresentazione cartografica;
  • la funzione di direttore responsabile nelle attività estrattive con ridotto numero di addetti;
  • le indagini e ricerche paleontologiche, petrografiche, mineralogiche, sedimentologiche,geopedologiche, geotecniche.

Per esercitare la professione è necessario iscriversi all’Ordine dei geologi, nella sezione B dell’albo professionale.

Per maggiori informazioni sulle coperture assicurative della Responsabilità Professionale, Civile e Amministrativa dei Professionisti dell’area Tecnica chiamare il numero unico 199.232.772 altrimenti, dopo aver scaricato la  Rubrica, Prodotti & Contatti, contattate direttamente l’interno delle persone incaricate oppure inviate una mail o un fax alla persona desiderata e sarete ricontattati entro il giorno lavorativo successivo. Scarica il questionario – Modulo Proposta nell’area “Tutti i Questionari – Liberi Professionisti“.

Sito ufficiale del CNG – Consiglio Nazionale dei Geologi